Nasdaq: situazione tecnica davvero interessante

Nasdaq: situazione tecnica davvero interessante. In questo articolo analizziamo l’indice tecnologico americano NASDAQ.

Nasdaq

Partiamo subito con questa premessa: nel trading ci sta di sbagliare qualche analisi e prendere qualche stop, ma ci sono stop e stop: un piano di trading ben congeniato che ci fa sostenere un risk reward interessante ed un ingresso con il timing corretto non dovrebbe crearci molto “fastidio” anche se l’operazione andasse in stop. Bene l’indice americano NASDAQ fa parte di quelle occasioni che capitano una volta ogni 10-12 anni e che se, accompagnato da una scupolosa analisi e da un buon timing, possono costituire il rendimento di un anno di trading a fronte di un rischio davvero piccolo. Perché affermo questo?

Da un punto di vista squisitamente elliottiano è da tanto tempo che non trovo un indice con questo setup così chiaro, analizziamo quindi i fattori tecnici:

  • Il ciclo rialzista, 2002 – 2016 dovrebbe aver trovato un massimo in area 4.740
  • Il rialzo fa parte di una correzione più ampia ed in particolare è parte di una irregular flat
  • La parte (B) della irregular flat si è conclusa pochi mesi fa.
  • Mi aspettavo una discesa in 5 onde dai massimi
  • 3.895 è stato violato in questa prima onda
  • una discesa sotto 3.895 ha formato un segnale sell anche per la teoria di Dow
  • il rimbalzo tecnico da questo livello non sembra di natura impulsiva

Tutta questa serie di fattori, mi fa pensare che, possa essere in partenza un mercato bear pluriennale ed in particolare l’onda 3 di un primo impulso Sell: se la correzione tecnica fosse davvero una irregular flat potremmo vedere l’indice tecnologico Nasdaq sotto area 500 punti nei prossimi anni. Ma Qual è il piano B?

Il piano B prevede che questa discesa sia un’altra correzione tecnica del mercato e un ultimo allungo con la formazione di nuovi masssimi concluderà il ciclo long. Per cui anche se l’operazione dovesse andare in stop basterà aspettare un nuovo setup sell. Sicuramente l’operazione successiva ripagherà ampiamente lo stop eseguito nel primo tentativo di vendere l’indice

UPDATE 12/08/2016:

La price action sul future era ingannevole, infatti le 5 onde che si vedevano erano parte di una irregular flat ( sull’indice invece lo zig zag era semplice). In questo momento ci troviamo quindi all’interno dell’onda 3 di (5), entro fine anno l’onda si completerà e formerà il massimo del mercato per molti anni.

NASDAQ Composite Index

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...