Prima e dopo

Oggi voglio darvi la possibilità verificare la bontà delle mie analisi, ho raccolto per voi gli ultimi articoli tecnici proposti con l’analisi delle onde di Elliott, potete verificare voi stessi come il mercato abbia seguito fedelmente queste analisi, ecco i link:

DAX:

http://www.fabiotroglia.com/dax-siete-pronti-per-il-crollo-14713

S&P500:

http://www.fabiotroglia.com/sp500-come-prendera-la-fine-dei-tassi-a-zero-14640

USD / YEN:

http://www.fabiotroglia.com/usd-yen-dont-buy-the-dollar-14546

AUD / USD:

http://www.fabiotroglia.com/aud-usd-triangolo-in-formazione-14447

EUR / USD:

http://www.fabiotroglia.com/eur-usd-e-se-il-minimo-non-venisse-violato-14311

Nasdaq:

http://www.fabiotroglia.com/nasdaq-la-quiete-prima-della-tempesta-14118

EUR / GBP:

http://www.fabiotroglia.com/eur-gbp-test-del-minimo-prima-di-ripartire-al-rialzo-13896

Petrolio:

http://www.fabiotroglia.com/petrolio-possibili-nuovi-minimi-13501

Intesa San Paolo:

https://lostudiodeimercatilive.com/2015/09/23/intesa-san-paolo-allacciamo-le-cinture/

Unicredit:

https://lostudiodeimercatilive.com/2015/09/02/unicredit-cambio-di-trend-in-arrivo/

ENI:

https://lostudiodeimercatilive.com/2015/08/26/eni-lo-storno-non-e-finito/

APPLE:

https://lostudiodeimercatilive.com/2015/08/12/apple-game-over/

GOLD:

http://www.fabiotroglia.com/gold-loccasione-del-momento-14206

 

 

Annunci

Il nuovo servizio Elliott wave screenshot

lo studio dei mercati live

Se vuoi farti guidare da un professionista nel mondo del trading, il modo migliore è aderire al servizio Elliott Wave conteggi:

Ecco cosa prevede il servizio:

abbonandoti al servizio riceverai i conteggi (via immagine) dei seguenti strumenti:

Forex:

  • EUR/USD
  • USD/YEN
  • GBP/USD
  • USD/CAD
  • AUD/USD

Indici azionari:

  • S&P500
  • DAX
  • FTSE MIB
  • DOW JONES
  • FTSE 100 UK
  • RUSSELL 2000

Commodities:

  • GOLD
  • SILVER
  • OIL

 

 

4 conteggi per ogni strumento partendo dal timeframe WEEKLY, DAILY, H4 e H1.

Riceverai un aggiornamento settimanale dopo la chiusura dei mercati europei il mercoledì sera.

Per ogni strumento verrà specificato il conteggio principale ( main count) ed anche un eventuale conteggio alternativo che, in base all’andamento del mercato, potrà diventare il nuovo conteggio principale.

Inoltre nel grafico del conteggio verranno specificati target e livelli critici o di invalidazione di ogni conteggio.
Di seguito il pulsante con il quale puoi acquistare l’abbonamento mensile al servizio:

  • 1 months

Buy Now Button with Credit Cards

  • 3 months: 10% off

Buy Now Button with Credit Cards

  • 1 year: 20% off

Buy Now Button with Credit Cards

We won’t get fooled by news

We won’t get fooled by news.

news

news

Giovedì scorso ho deciso di divertirmi un pò, guardando la reazione del prezzo di EUR /USD durante la conferenza di Draghi, sapendo già da un pezzo che il trend dominante era sell e la correzione stava per finire. Tutti gli operatori “qualificati” hanno affermato questo : ” EUR plunge by Mario Draghi”. Ok io sono talmente pazzo che ero già short di eur senza sapere niente ma vediamo se veramente hanno ragione:

Ore 14.25: EUR/USD sta approcciando il supporto a 1,13. In quel preciso momento la musichetta (fastidiosissima) dell’introduzione alla press conference della BCE finisce. Oh mio dio devo ascoltare ogni singola parola del governatore per capire prima possibile se vendere o comprare EUR.

Ore 14.26: EUR/USD rompe 1,13 e in 2 minuti passa da 1,131 a 1,124: ecco lo sapevo dovevo ascoltare attentamente cosa diceva; riavvolgiamo il nastro e ascoltiamo le sue parole: “Welcome to the press conference” Oh mio Dio è bearish, SELL SELL SELL SELL ha dato il benvenuto alla conferenza, non si fa così, troppa educazione, deve dirci qualcosa di speciale oggi.

Quando Draghi comincia a dire quello che tutti volevano sentire: ” more QE more QE” eur usd scambiava già a 1,122, quasi 100 pips più giù rispetto al prezzo ante conferenza. Le news quindi vengono usate per “razionalizzare” i movimenti. In qualsiasi momento ci sono i giornalisti / promotori / analisti finanziari che dichiarano questo:

EUR moved by ……

Stock market crash as …..

Il vero motivo non è questo: il mercato si muove in base alla psicologia degli investitori, per cui diffida da chi si affida alle news per fare una decisione di investimento. Se non hanno capito ancora come funziona il più grande gioco del mondo non possono essere razionali e quindi vincenti.

VolksWagen: e chi lo poteva immaginare?

VolksWagen: e chi lo poteva immaginare? Chi usa ELLIOTT lo sapeva già da un bel pò.

VOLKSWAGEN

VOLKSWAGEN

Il recupero al quale abbiamo assistito negli ultimi anni era solamente “un corrective rally”, in gergo tecnico “B”.Mentre l’evento che ha sancito la fine del mercato bull per questa azione era già avvenuto nel 2008 con un classico “throw over”. Per cui non stupiamoci se nei prossimi anni vedremo l’azione VolksWagen scendere sotto i 50 euro per azione. L’analisi di Elliott non può dirci cosa realmente sta accadendo, ma ci avvisa con largo anticipo, quando un trend è finito o sta per finire. Il mercato non si muove in maniera casuale come molti vogliono farci credere.

Il 90% degli attori partecipanti nel mercato non crede nella teoria di Elliott, però è provato che i trader vincenti sono in media il 10% del totale, tutti gli altri perdono, non sei ancora convinto? Usa Elliott e goditi il trend!

Be smart

In anteprima il nuovo film della Marvel: The policymaker

supereroi

supereroi

Titolo ironico, ma argomento non proprio ironico: potrebbe il mercato non credere più nei nostri supereroi: YELLEN, DRAGHI, ABE? beh la risposta ve la stanno dando i grafici: il prezzo! pochi ormai credono che le politiche monetarie possano risollevare l’economia e soprattutto raggiungere i target dell’inflazione proposti dai nostri supereroi. Ma la mia domanda è questa:

Non era forse una soluzione migliore, deflazionare nel 2008 quando non c’era ancora la bolla azionaria per poi ripartire?

Adesso ci troviamo con speranze disattese, e rendimenti azionari che non corrispondo all’economia reale, corrispondono alle speranze, che però possono essere spazzate via in un attimo.Uno spettro che avanza lentamente ma inesorabilmente. Dal mio punto di vista sono come quegli escursionisti che non rispettano la montagna o la natura, prima o poi la natura si ritorce contro spazzandoli via: prepariamoci per qualcosa di molto importante.

Nel frattempo, per chi ha comprato azioni, credendo nei nostri supereroi, c’è solo una medicina possibile: La volatilità, lei sarà la vera regina del mercato azionario: aspettiamoci nuovi massimi molto presto:

vix

vix

Grazie supeeroi, io non vi ho mai creduto davvero oppure ci ho creduto ma con qualche limite, fortunatamente mesi fa mi ero già svegliato da questo sogno e preparato un piano alternativo!

Chi ha sottoscritto il mio servizio segnali ora si sta godendo le posizioni short DAX e FTSE MIB:

Per aderire al servizio manda una mail a:

filipozze@hotmail.it

Shanghai: lo storno è finito?

Shanghai: lo storno è finito? In questa “free analysis” vi propongo uno dei grafici del momento: l’indice cinese di Shanghai

shanghai

shanghai

Molti operatori sono rimasti sorpresi dallo storno dell’indice cinese ma, il rimbalzo tecnico avvenuto in 3 onde, ci indicava che una nuova debolezza per l’indice cinese era alle porte. L’indice cinese può allora rimbalzare da questi livelli?

Sembra proprio di no, in quanto il movimento dai minimi è di carattere correttivo e non impulsivo: in particolare mi aspetto una discesa verso area 2.400 punti dove A=C per completare la fase di storno. Attenzione 2.400 è il target minimo ma se questa fosse un’onda 3 potremmo vedere valori ben più bassi nei prossimi mesi, in ogni caso meglio ragionare per target minimi